immagine "Trame ricucite":  sul palcoscenico del Giovanni da Udine le letture sceniche di tre testi esemplari della drammaturgia friulana

"Trame ricucite": sul palcoscenico del Giovanni da Udine le letture sceniche di tre testi esemplari della drammaturgia friulana

Dopo il successo dell’edizione 2019, fedeli alla formula di un’indagine curiosa e vivace tra le pieghe dei dialoghi e delle modalità di scrittura della drammaturgia friulana, tornano sul palcoscenico del Teatro Nuovo Giovanni da Udine, a partire dal 5 novembre, Trame ricucite. Letture sceniche di tre testi esemplari della drammaturgia friulana. La rassegna, una coproduzione del Teatro Nuovo Giovanni da Udine e del Teatri Stabil Furlan che rinnova e rafforza il progetto del 2019, si concentrerà su tre testi in lingua friulana scritti tra fine Ottocento e i nostri giorni. In scena, gli attori Caterina Bernardi, Manuel Buttus, Caterina Comingio, Carlotta Del Bianco, Alessandro Maione, Paolo Mutti, Gianni Nistri, Marta Riservato e Massimo Somaglino saranno guidati dal vivo, quasi come una prova aperta, dalla regia di Paolo Sartori nel corso di una lettura in azione interrotta, a volte anche a sorpresa, dagli interventi di Paolo Patui, ideatore del progetto, a motivare i perché di una battuta o dei comportamenti di un personaggio.

Apre la serie, il 5 novembre, Tra parinçh (1892), forse l’esempio più riuscito della produzione drammaturgica di Luigi (Luis) Merlo: una commedia solo in apparenza leggera ma in realtà piena di messaggi liberali e anticlericali, tanto da venire persino censurata dagli austriaci all’epoca della sua pubblicazione.

 

Seguirà, il 10 novembre, In Germanie! (1890) di Giuseppe Edgardo Lazzarini: un testo implacabile e crudo che affronta uno degli argomenti sociali più drammatici del Friuli di fine ‘800, ovvero l’esodo inarrestabile di migliaia di friulani costretti a cercare lavoro al di là delle Alpi prima e oltre l’oceano poi.

Il 17 novembre sarà la volta di Presons (2006) di Alberto Luchini. La moderna scrittura drammaturgica dell’autore, intrisa di varianti di là da l’aga, tratteggia con ironia amara e disincantata tre donne sempre sul limite dell’essere o dell’interpretare qualcuno e qualcosa. La maschera dietro a cui si celano sul palco la loro vita e i loro sentimenti finirà inevitabilmente per sciogliersi e cadere rivelando l’animo, la fragilità ma anche la forza delle protagoniste nell’affrontare a testa alta il destino.

Inizio di ogni rappresentazione alle ore 20.45.

Biglietto unico 8 euro

 

Teatro Nuovo Giovanni da Udine
via Trento, 4 – 33100 Udine

TRAME RICUCITE
tre testi esemplari della drammaturgia friulana

 

venerdì 5 novembre 2021 - ore 20.45

TRA PARINÇH

di Luigi (Luis) Merlo

Sior Bortul, rich possident Gianni Nistri

Madalena, so femina Caterina Comingio

Valantin, so fi Alessandro Majone

Lucia, serva di sior Bortul Marta Riservato

Tita, maringon fradi di Bortul  Manuel Buttus

Gigia, fia di Tita Caterina Bernardi

Giovanni, chialiar, ami di Tita Paolo Mutti

 

 

 

mercoledì 10 novembre 2021 - ore 20.45

 

IN GERMANIE!

di Giuseppe Edgardo Lazzarini

 

Michel, giovane contadino,

figlio di Sar Tite e di Done Ursule               Alessandro Majone

Sar Tite                                                    Gianni Nistri

Dône Ursule                                             Caterina Comingio

Marie, fidanzata di Michel, sorella di          Caterina Bernardi

Piéri, marito di Lucie                                 Paolo Mutti

Luçie                                                       Marta Riservato

Sar Domeni, zio di Pieri e di Marie             Massimo Somaglino

Pauli, il missete                                        Manuel Buttus

 

 

mercoledì 17 novembre 2021 - ore 20.45

 

PRESONS

di Alberto Luchini

 

Chiara             Carlotta Del Bianco

Anna                Caterina Comingio

Serena             Marta Riservato

 

 

biglietteria: tel. 0432 248418 | biglietteria@teatroudine.it |www.teatroudine.it

martedì 02 novembre 2021
arrow
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la
cookie policy
Cliccando sul tasto "Accetto" acconsenti all’uso dei cookie.
Accetto