immagine La Russian National Orchestra diretta da Kirill Karabits  attesa per venerdì 22 novembre

La Russian National Orchestra diretta da Kirill Karabits attesa per venerdì 22 novembre

Una compagine richiestissima in tutto il mondo, due fuoriclasse sul podio e al pianoforte, un programma dedicato a due immortali capolavori tardoromantici del repertorio russo: venerdì 22 novembre 2019, con inizio alle 20.45, il Teatro Nuovo Giovanni da Udine accoglie per il terzo appuntamento della sua stagione sinfonica 2019/20, realizzata anche grazie al sostegno di Fondazione Friuli, la Russian National Orchestra, l’impareggiabile direttore Kirill Karabits e, nel ruolo di solista al pianoforte, il leggendario Mikhail Pletnev. Il concerto, in esclusiva per il Nordest, celebra il quarantesimo anniversario della fondazione dell’Accademia di studi pianistici “Antonio Ricci”, illustre istituzione udinese che richiama nei suoi prestigiosi appuntamenti i più grandi musicisti e musicologi del nostro tempo.

Fondata nel 1990 dallo stesso Mikhail Pletnev, protagonista di pluripremiate incisioni e dei più prestigiosi appuntamenti internazionali, la Russian National Orchestra è applaudita in tutto il mondo per la sua impeccabile perfezione tecnica e per il suo fascino travolgente.

Di particolare appeal anche il programma proposto, che nella prima parte proporrà il Concerto n. 1 per pianoforte e orchestra (1874) di Pëtr Il'ič Čajkovskij, amato sia dal pubblico che dagli interpreti per l’inesauribile invenzione melodica e le spettacolari acrobazie di cui è costellato. A questo capolavoro di sgargiante virtuosismo, affidato al tocco inimitabile di Mikhail Pletnev per la prima volta nelle vesti di solista al pianoforte al Giovanni da Udine, seguiranno le meravigliose atmosfere orientaleggianti di Scheherazade (1888), la celebre suite sinfonica di Nikolaj Rimskij - Korsakov ispirata ai racconti delle Mille e una notte, uno dei brani più celebri e amati del repertorio russo.

Nato nel 1957 ad Arkhangelsk, Mikhail Pletnev ha vinto nel 1978 il primo premio e la medaglia d’oro alla sesta edizione del Concorso Internazionale Čajkovskij. Da allora si è esibito come solista con tutte le orchestre e i direttori più rinomati al mondo. Intensissimo e proficuo il legame con la Russian National Orchestra, che Pletnev dirige regolarmente nei principali teatri russi e del mondo e nelle fortunatissime e acclamate registrazioni discografiche, in particolar modo dedicate a Čajkovskij. Numerose le sue esibizioni accanto all’orchestra nel ruolo di solista, com’è il caso del concerto udinese. Mikhail Pletnev registra per Deutsche Grammophon dal 1993 e i suoi dischi sono stati più volte nominati ai Grammy Awards.

Di origine ucraina, anche Kirill Karabits vanta un legame speciale con la Russian National Orchestra, con cui di recente è tornato al Festival di Edimburgo ed è protagonista di tournée internazionali. Attualmente è direttore principale della Bournemouth Symphony Orchestra e della Deutsches Nationaltheater und Staatskapelle di Weimar, che ha diretto in molte registrazioni di successo. Nominato nel 2013 direttore dell’anno ai Royal Philharmonic Society Music Awards, Karabits ha collaborato con molti dei più prestigiosi ensemble europei, asiatici e nordamericani, fra cui le Orchestre sinfoniche di Cleveland, Philhadelphia, San Francisco e Chicago, con i Münchner Philharmoniker, l’Orchestre National de France, la Philharmonia Orchestra, la Filarmonica di Rotterdam, la Yomiuri Nippon Symphony Orchestra, l’Orchestra Filarmonica del Teatro La Fenice di Venezia e la BBC Symphony Orchestra.

Fondata nel 1990 da Mikhail Pletnëv, la RNO è la prima orchestra russa non governativa e finanziata privatamente. Richiestissima in tutto il mondo, ogni anno è impegnata in tournée in Europa, Stati Uniti ed Asia. La RNO è ospite regolare delle sale da concerto e dei festival internazionali più prestigiosi, ed è orchestra co-fondatrice del Festival del Sole, in California. I suoi concerti vengono regolarmente trasmessi dalle radio pubbliche nazionali di Stati Uniti ed Europa e dal canale Kultura in Russia. L'Orchestra promuove il RNO Grand Festival, che dal 2009 si tiene ogni anno a Mosca nel mese di settembre. L’Orchestra ha inciso più di ottanta dischi principalmente per le etichette discografiche Deutsche Grammophon e PentaTone Classics, collaborando con direttori che includono il suo fondatore e Direttore Artistico Pletnev, Jurowski, Nagano, Ponti, Rostropovich e Petrenko. Pubblicazioni di successo includono l'integrale delle Sinfonie e Concerti per pianoforte di Beethoven per Deutsche Grammophon e le Sei Sinfonie di Chaikovskij per PentaTone.  Le registrazioni a scopo di beneficenza di Pierino e il Lupo di Prokofiev e di Wolf Tracks di Beintus, diretti da Nagano e con le voci narranti di Sophia Loren, Bill Clinton e Mikhail Gorbaciov hanno ricevuto un Grammy® Award nel 2004. Sono state pubblicate anche versioni in spagnolo, russo e mandarino.

Biglietteria del Teatro Nuovo Giovanni da Udine aperta dal martedì al sabato dalle 16.00 alle 19.00. L’acquisto dei biglietti è possibile anche online su www.teatroudine.it e www.vivaticket.it, nei punti vivaticket e, il venerdì mattina dalle 9.30 alle 13.00, alla Libreria Feltrinelli di Udine (Via Canciani). Per info: tel. 0432 248418 e biglietteria@teatroudine.it. Previste speciali riduzioni per i possessori della G-Teatrocard.

TEATRO NUOVO GIOVANNI DA UDINE
venerdì 22 novembre 2019 - ore 20.45

RUSSIAN NATIONAL ORCHESTRA

Kirill Karabits direttore

Mikhail Pletnev pianista

Pëtr Il'ič Čajkovskij Concerto n.1 in si bemolle minore op. 23 per pianoforte e orchestra

Nikolaj Rimskij-Korsakov Scheherazade Suite sinfonica op. 35

 

 

 

domenica 17 novembre 2019
arrow
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la
cookie policy
Cliccando sul tasto "Accetto" acconsenti all’uso dei cookie.
Accetto