immagine Stagione 2018/19 più che positiva per il Teatro Nuovo Giovanni da Udine:  aumentano le presenze e il gradimento del pubblico

Stagione 2018/19 più che positiva per il Teatro Nuovo Giovanni da Udine: aumentano le presenze e il gradimento del pubblico

La Fondazione Teatro Nuovo Giovanni da Udine archivia un 2019 più che positivo, con i conti in ordine. Lo ha attestato il relativo conto economico approvato nei giorni scorsi dall’Assemblea dei Soci: fra i dati più significativi figurano i ricavi derivati dalla vendita degli abbonamenti e dallo sbigliettamento che confermano il lusinghiero apprezzamento da parte del pubblico per i cartelloni di prosa, musica e danza proposti, cui si sommano i contributi degli Enti partecipanti (Regione Friuli Venezia Giulia e Comune di Udine) e degli sponsor.

Molto positivi nel loro complesso anche i dati specifici della stagione 2018/19, l’ultima portata a compimento, cui il bilancio della Fondazione, per la prima volta stabilito sull’anno solare, fa in parte riferimento: sono stati 43 gli spettacoli in cartellone fra musica, danza, lirica, prosa e operetta, per un totale di 74 alzate di sipario e 56.589 presenze: un’offerta che è stata premiata dalla vendita di 4853 abbonamenti, 2.172 per il settore prosa e 2.141 per la musica, la danza e la lirica.

A questi numeri si aggiungono i dati relativi alle altre attività organizzate con una progettualità ideativa di tutto il Giovanni da Udine, ovvero le 6613 presenze dovute al crescente successo delle “Lezioni di Storia” (7 appuntamenti domenicali dedicati alle Guerre Civili per un totale di 3900 presenze), “Trame ricucite” (3 appuntamenti) - iniziativa destinata alla valorizzazione del teatro in lingua friulana - e alle numerosissime attività collaterali di approfondimento: Casa Teatro, Prima del Concerto, le visite guidate all’edificio del Teatro, i laboratori per bambini.

Il cartellone di musica e danza firmato dal direttore artistico e sovrintendente Marco Feruglio ha registrato il sold out praticamente in tutti e 16 gli appuntamenti proposti (18 le alzate di sipario complessive che hanno registrato 19.118 presenze). Formazioni come la Filarmonica di San Pietroburgo diretta da Yuri Temirkanov, la Seoul Philharmonic, l’EUYO e la Philharmonia Orchestra con il suo direttore Esa-Pekka Salonen hanno registrato il tutto esaurito in poche ore, con spettatori arrivati da tutta Italia e anche dall’estero. Per la danza, particolarmente gradita è stata La Bella addormentata del Balletto Yacobson di San Pietroburgo che ha confermato l’immortalità dei grandi capolavori della classica.

Ottimo gradimento infine anche per i 6 appuntamenti di approfondimento Prima del Concerto condotti da esperti musicologi e saggisti come Maurizio Biondi, Sergio Ruffin e don Alessio Geretti, che hanno catalizzato complessivamente l’attenzione di oltre 400 spettatori.

La stagione di prosa 2018/19, condotta dal direttore artistico Giuseppe Bevilacqua, si è distinta per la qualità e il numero degli allestimenti e la diversificazione delle proposte raccolte in specifiche rassegne: Prosa, Tempi Unici, Teatro Insieme, Operette e altri incanti e Teatro Bambino. 56 le alzate di sipario per i 27 titoli in cartellone, con 37.471 spettatori. Gli spettacoli si sono distinti per la qualità degli allestimenti e la presenza di interpreti molto amati dal pubblico: Umberto Orsini, Franco Branciaroli, Veronica Pivetti, Luisa Ranieri, Lino Guanciale solo per citarne alcuni. Da segnalare in particolare, oltre ai sold out per tutte le repliche di spettacoli come Aggiungi un posto a tavola, Dirty Dancing e A Christmas Carol, l’ottimo riscontro di pubblico per le messe in scena da autori classici (I Miserabili di Victor Hugo, Don Giovanni di Molière) e contemporanei (il Maestro e Margherita di Bulgakov, Il  costruttore Solness di Ibsen, Ragazzi di Vita di Pier Paolo Pasolini) uniti sotto il segno del teatro popolare d’arte.

Da rilevare infine gli importanti appuntamenti di Casa Teatro, iniziativa giunta alla settima edizione, con 16 incontri e oltre 1000 presenze registrate, diversi percorsi e tanti esponenti del mondo culturale friulano e italiano. Grande successo anche per i 12 laboratori di piccola scenografia teatrale per bambini organizzati d Margherita Mattotti ed Eloisa Gozzi, che hanno registrato oltre 300 presenze.

 

Gli spettacoli in concessione

Per quanto riguarda gli spettacoli in concessione ospitati al Teatro Nuovo fra settembre 2018 e agosto 2019 al di fuori della stagione di musica, danza e prosa vera e propria, sono state oltre 60 le alzate di sipario e 54.772 le presenze raggiunte, numero pressoché raddoppiato se si considerano le presenze registrate dal Far East Film Festival ed. 21.

 

 

 

 

 

 

venerdì 24 luglio 2020
arrow
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la
cookie policy
Cliccando sul tasto "Accetto" acconsenti all’uso dei cookie.
Accetto