Sabato 15 dicembre "UN CANTO DI NATALE". Fabrizio Gifuni incanta il Teatro Giovanni da Udine

Sabato 15 dicembre alle ore 20.45 andrà in scena al Giovanni da Udine “Un Canto di Natale” con Fabrizio Gifuni lettore d’eccezione, accompagnato dal trombettista Andrea Pandolfo.
Imperdibile appuntamento conclusivo del progetto “Dickens 1812-2012. Un Palco e un Libro” a cura di Marisa Sestito, che in quattro incontri realizzati con grande successo di pubblico in collaborazione da Teatro Nuovo Giovanni da Udine, CSS Teatro stabile d’innovazione del FVG, Teatro Club e Civica Accademia d’Arte Drammatica Nico Pepe, in occasione del bicentenario della nascita di Dickens, hanno offerto l’opportunità di esplorare la sua poco conosciuta attività di lettore professionista, che lo portò, negli ultimi dieci anni di vita, a mettere in scena stupefacenti one man shows, richiamando folle di spettatori in Europa e in America.
Tratto dall’omonimo racconto di Natale del 1843, il Reading “Un Canto di Natale” è per Dickens una delle letture più amate, secondo solo a Pickwick per numero di repliche. L’esigenza prioritaria è come sempre quella di contenere la durata, e nel corso degli anni la lunghezza dell’opera si riduce a circa un terzo dell’originale.
Mantenendo la formidabile ossatura del testo, la parabola di Scrooge e la parata degli spettri, Dickens impietosamente taglia: riducendo episodi e personaggi, rinunciando ad alcune delle sue parti. In nome di altra bellezza: dialoghi serrati, compatta drammaticità, accelerazione del ritmo che portano alla realizzazione di un mirabile adattamento drammaturgico, insieme (come sempre in Dickens) a una vigile attenzione alla realtà: l’erosione delle immagini di miseria e degrado, segna infatti la presa di distanza dagli «affamati anni quaranta» e con speranza guarda a una redenzione possibile verso un futuro migliore.

(Ingresso 10 euro). Per ulteriori info: biglietteria@teatroudine.it
 

 

Fabrizio Gifuni è, nel 2002, Rivelazione Europea al Festival di Berlino, Globo d'oro della stampa estera e Premio De Sica per la stagione cinematografica. Nastro d’argento per La Meglio Gioventù nel 2004. Nel 2010 è premiato come miglior attore al Festival di Montecarlo e al Roma Fiction Festival per la sua interpretazione di Franco Basaglia. Quattro volte nomination ai David di Donatello. Premio Gian Maria Volontà 2012.

 

Il corpo a corpo con lo spettatore fa del teatro un’esperienza unica e irripetibile. Il campo magnetico prodotto dall’incontro tra il corpo degli spettatori e quello dell’attore può determinare, a patto che in scena accada realmente qualcosa, un cortocircuito che non ha uguali dal punto di vista delle emozioni e della conoscenza.
Fabrizio Gifuni

 

Dr. Sandro Sguazzin : responsabile ufficio stampa Teatro Nuovo "Giovanni da Udine" Tel: 0432248454 fax/0432248452 E-mail: sguazzin@teatroudine.it
 

venerdì 14 dicembre 2012
arrow
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la
cookie policy
Cliccando sul tasto "Accetto" acconsenti all’uso dei cookie.
Accetto