immagine Tornano le Lezioni di Storia – Romanzi nel tempo: Alberto Mario Banti interviene sul tema della morale borghese a partire da Madame Bovary di Gustave Flaubert

Tornano le Lezioni di Storia – Romanzi nel tempo: Alberto Mario Banti interviene sul tema della morale borghese a partire da Madame Bovary di Gustave Flaubert

Appuntamento al Teatro Nuovo Giovanni da Udine domenica 9 febbraio 2020 alle 11.00

Udine - Riprendono domenica 9 febbraio 2020 alle ore 11.00 al Teatro Nuovo Giovanni da Udine le fortunatissime Lezioni di Storia realizzate in collaborazione tra la Fondazione Teatro Nuovo Giovanni da Udine ed Editori Laterza.

La serie, intitolata Romanzi nel Tempo e partita con numeri da record lo scorso ottobre, pone al centro degli incontri sette capisaldi della letteratura mondiale moderna e contemporanea per trattare argomenti e tematiche più vasti.

Domenica 9 febbraio l’appuntamento sarà con il professor Alberto Mario Banti, docente di Storia contemporanea all’Università di Pisa, che dedicherà il suo intervento al capolavoro di Gustave Flaubert, Madame Bovary. Alla sua pubblicazione, nel 1856, il romanzo fu ritenuto scandaloso per i tradimenti perpetrati dalla protagonista, la giovane e annoiata Emma, e per la spietatezza con cui erano ritratti i costumi e le ipocrisie della provincia francese. Per raccontare Bovary, tuttavia, Flaubert non andò molto lontano dalla realtà: la vicenda fu infatti ispirata a fatti di cronaca molto noti al tempo, di cui si resero protagonisti l’ufficiale sanitario Eugène Delamare, ex allievo del padre dello scrittore, e sua moglie Delphine, sposata in seconde nozze. Nonostante un processo, poi vinto, il romanzo divenne in breve tempo un caso letterario, segno dell’enorme interesse subito dimostrato dal pubblico. Figura emblematica della condizione femminile del tempo, quando le donne erano escluse dalla cultura, dall’istruzione, dal lavoro e conducevano un’esistenza frustrante, il controverso e irrequieto personaggio di Madame Bovary sarà il punto di partenza per disegnare un ritratto della morale borghese e del significato di essere donna nell’Ottocento.

Biglietteria del Teatro Nuovo Giovanni da Udine aperta dal martedì al sabato dalle 16.00 alle 19.00. Domenica 9 febbraio 2020 sportelli aperti dalle ore 9.30. L’acquisto dei biglietti è possibile anche online su www.teatroudine.it e www.vivaticket.it, nei punti vivaticket e, anche alla Libreria Feltrinelli di Udine (Via Canciani), il venerdì mattina dalle 9.30 alle 13.00. Per info: tel. 0432 248418 e biglietteria@teatroudine.it. Biglietto unico: 8 euro.

 

Media partner Messaggero Veneto

 

Prossimi appuntamenti in programma:

domenica 23 febbraio 2020 ore 11.00 - IL DISFACIMENTO DELL’OCCIDENTE

a partire da Tropico del Cancro di Henry Miller

Emilio Gentile

 

domenica 8 marzo 2020 ore 11.00 - DONNE: LA MATERNITÀ RUBATA

a partire da Cenere di Grazia Deledda

Valeria Palumbo

 

domenica 22 marzo 2020 ore 11.00 - NAPOLI: RACCONTARE IL MALE

a partire da Gomorra di Roberto Saviano

Paolo Macry

 

mercoledì 05 febbraio 2020
arrow
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la
cookie policy
Cliccando sul tasto "Accetto" acconsenti all’uso dei cookie.
Accetto