immagine Da venerdì 21 a domenica 23 febbraio 2020 il capolavoro di Arthur Miller in un nuovo allestimento firmato dal pluripremiato regista Leo Muscato con Alessandro Haber e Alvia Reale

Da venerdì 21 a domenica 23 febbraio 2020 il capolavoro di Arthur Miller in un nuovo allestimento firmato dal pluripremiato regista Leo Muscato con Alessandro Haber e Alvia Reale

Dentro le oscure viscere del sogno americano: Morte di un commesso viaggiatore in scena al Teatro Nuovo Giovanni da Udine

Sabato 22 febbraio alle 17.30 la Compagnia dello spettacolo incontrerà il pubblico in un nuovo appuntamento di Casa Teatro. Intervengono Peter Brown, direttore della British School FVG e l’esperta d’arte Alma Maraghini Berni. Conduce Antonio Caiazza, giornalista e scrittore

Udine, 15 febbraio 2020 - Sono trentaquattro anni che Willy Loman viaggia da una parte all’altra degli Stati Uniti per vendere, tramite i suoi prodotti, se stesso. Sorriso smagliante, battuta pronta, abito ben stirato e scarpe sempre lucide: questo è il segreto per far colpo, perché non è tanto ciò che vendi ma come lo vendi. Arriva al Teatro Nuovo Giovanni da Udine da venerdì 21 a domenica 23 febbraio 2020 il testo più famoso e rappresentato di Arthur Miller, Morte di un commesso viaggiatore. Caposaldo della letteratura internazionale, Premio Pulitzer per la drammaturgia, fece il suo esordio sulle scene nel febbraio 1949 e da allora continua a riscuotere un successo dilagante. La pièce sarà proposta in una nuova versione firmata dal pluripremiato Leo Muscato a partire dalla traduzione e adattamento di Masolino D’Amico. Sul palcoscenico uno straordinario cast capitanato da Alessandro Haber, per la prima volta nel ruolo del protagonista, Willy Loman, dopo essersi cimentato giovanissimo in quello di Biff, e Alvia Reale (la moglie Linda).

 

Morte di un commesso viaggiatore è un viaggio allegorico ed evocativo nelle oscure viscere del sogno americano, incarnato appieno dal protagonista, un venditore di successo ormai sul viale del tramonto, non più produttivo, non più utile e quindi condannato all’oblio. Nel 2000 il Time pose l’opera milleriana al secondo posto nell’elenco dei dieci lavori teatrali più significativi del Novecento, dietro solo ai Sei personaggi pirandelliani. “Il Commesso mischia verità e allucinazione, si svolge contemporaneamente sulla scena, sotto gli occhi del pubblico, e nella testa del protagonista – spiega Masolino D’Amico nelle note allo spettacolo- nella quale noi spettatori, a differenza dagli altri personaggi, siamo chiamati a entrare. Ne risulta una macchina teatrale che è rimasta appassionante e attuale oggi come ai giorni del suo debutto”.

In scena accanto ad Alessandro Haber e Alvia Reale troveremo Alberto Onofrietti, Michele Venitucci, Duccio Camerini, Stefano Quatrosi, Fabio Mascagni, Beniamino Zannoni, Paolo Gattini, Caterina Paolinelli, Margherita Mannino e Anna Gargano. Scene di Andrea Belli, costumi di Silvia Aymonino, disegno luci di Alessandro Verazzi musiche di Daniele D’Angelo. Produzione Goldenart Production con Teatro Stabile di Bolzano e Teatro Stabile del Veneto.

Sabato 22 febbraio alle 17.30 la Compagnia dello spettacolo incontrerà il pubblico in un nuovo appuntamento di Casa Teatro. Intervengono Peter Brown, direttore della British School FVG e l’esperta d’arte Alma Maraghini Berni. Conduce Antonio Caiazza, giornalista e scrittore.

 

Biglietteria del Teatro Nuovo Giovanni da Udine aperta dal martedì al sabato dalle 16.00 alle 19.00. Chiusa domenica e i gironi festivi. Biglietti acquistabili anche online su www.teatroudine.it e www.vivaticket.it, nei punti vivaticket e alla Libreria Feltrinelli di Udine (Via Canciani), il venerdì mattina dalle 9.30 alle 13.00. Per info: tel. 0432 248418 e biglietteria@teatroudine.it.

 

TEATRO NUOVO GIOVANNI DA UDINE

venerdì 21, sabato 22 febbraio 2020 - ore 20.45
domenica 23 febbraio 2020 - ore 17.00

MORTE DI UN COMMESSO VIAGGIATORE

di Arthur Miller

traduzione e adattamento di Masolino D’Amico

con Alessandro Haber, Alvia Reale

e Alberto Onofrietti, Michele Venitucci

con la partecipazione di Duccio Camerini

e con Stefano Quatrosi, Fabio Mascagni, Beniamino Zannoni, Paolo Gattini, Caterina Paolinelli, Margherita Mannino, Anna Gargano

scene Andrea Belli

costumi Silvia Aymonino

disegno luci Alessandro Verazzi

musiche Daniele D’Angelo

regia Leo Muscato

produzione Goldenart Production

in coproduzione con Teatro Stabile di Bolzano, Teatro Stabile del Veneto

 

 

 

lunedì 17 febbraio 2020
arrow
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la
cookie policy
Cliccando sul tasto "Accetto" acconsenti all’uso dei cookie.
Accetto