immagine Secondo appuntamento della Rassegna “Teatro Insieme”sabato 2 marzo 2019 con inizio alle ore 18.00  “Che disastro di commedia” arriva per divertire grandi e piccini

Secondo appuntamento della Rassegna “Teatro Insieme”sabato 2 marzo 2019 con inizio alle ore 18.00 “Che disastro di commedia” arriva per divertire grandi e piccini

Un successo internazionale nato in Inghilterra ed esportato in tutto il mondo racconta la disastrosa ed esilarante messinscena di uno spettacolo teatrale, fra gag irresistibili, oggetti che compaiono e scompaiono, quinte che implodono e attori completamente nel panico: un piccolo grande gioiello di perfezione scenica affidato a una compagnia di ottimi attori

Udine- Dopo aver ereditato un’ingente somma di denaro, una compagnia di teatro amatoriale decide di produrre un ambizioso spettacolo che ruota intorno a un misterioso omicidio, perpetrato negli anni Venti nel West End londinese. La produzione si rivela però ben presto una catastrofe e gli attori iniziano ad andare nel panico: errori, crisi isteriche, strafalcioni e momenti a dir poco imbarazzanti si susseguono a non finire, mentre c’è chi non si ricorda le battute, le scene implodono, le porte non si aprono, gli oggetti scompaiono per riapparire altrove… inizia così, fra gag irresistibili, “Che disastro di commedia”, spettacolo in programma al Teatro Nuovo Giovanni da Udine sabato 3 marzo con inizio alle ore 18.00 per la rassegna “Teatro Insieme”.

La commedia è l’adattamento italiano di The play that goes wrong, un autentico “caso” teatrale dal successo planetario: scritta da Jonathan Sayer, Henry Shields e Henry Lewis per la compagnia inglese Mischief Theatre e diretta da Mark Bell, ha debuttato nel 2012 in un piccolo teatro all’interno di un pub di Londra, The Old Red Lion, con una scenografia “costruita” dagli attori stessi e non più di sessanta spettatori a volta. In breve tempo, il successo diviene talmente enorme che, solo due anni dopo, la commedia passa al Duchess Theatre, dov’è tuttora in cartellone.

Un mix esplosivo di comicità irriverente in stile Monty Python, citazioni e rimandi ad un altro capolavoro del genere, Rumori fuori scena, il gioco eterno del teatro nel teatro sono gli ingredienti che fanno di questa pièce un ingranaggio perfetto capace di stregare un pubblico di tutte le età e assolutamente trasversale. Incredibile il consenso ottenuto anche fuori patria: premiata nel 2015 come Miglior Commedia dell’anno agli Olivier Awards (il più importante riconoscimento teatrale inglese), nel 2016 si è aggiudicata il Premio Molière a Parigi. Tradotta e licenziata in oltre venti paesi, The play that goes wrong è sbarcata anche in Australia e negli Stati Uniti, a Broadway, dove ha vinto un Tony Award. E l’Italia, poteva mancare? Certamente no: dopo aver fatto il giro del mondo ed essere andata in scena contemporaneamente in diverse capitali europee, The play that goes wrong è stata tradotta in italiano da un nostro corregionale, Enrico Luttmann, drammaturgo e attore che conosce bene la comicità. A mettere in scena l’edizione nostrana, prodotta da AB Management è ancora una volta Mark Bell: “Qui a Roma come a Londra ho il privilegio di lavorare con attori di grande talento – ha commentato il regista - . Quello che vedrete sarà frutto della loro abilità, dedizione e capacità di essere stupidi! Non sottovalutate quest’ultima cosa, si tratta di una capacità straordinaria e rara… io ho solo aiutato”.  Compongono l’affiatatissimo cast Marco Zordan, Igor Petrotto, Luca Basile, Yaser Mohamed, Alessandro Marverti, Viviana Colais, Stefania Autuori E Valerio Di Benedetto. Scene Nigel Hook riprese da Giulia De Mari, costumi Roberto Surace ripresi da Francesca Brunori, musiche Rob Falconer, disegno luci Marco Palmieri.

Biglietteria del Teatro aperta dalle 16.00 alle 19.00 (chiuso la domenica, il lunedì e i giorni festivi). L’acquisto dei biglietti è possibile anche online su www.teatroudine.it e www.vivaticket.it, nei punti vivaticket e, il mercoledì dalle 10 alle 13.00, al punto vendita alla Libreria Feltrinelli di Udine (Galleria Bardelli). Per info: tel. 0432 248418 e biglietteria@teatroudine.it. Previste speciali riduzioni per i possessori della G-Teatrocard

mercoledì 27 febbraio 2019
arrow
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la
cookie policy
Cliccando sul tasto "Accetto" acconsenti all’uso dei cookie.
Accetto