Will we love. William Shakespeare tra vita arte e amore
Prosa venerdì 21 ottobre 2016 ore 20:45

WILL WE LOVE. WILLIAM SHAKESPEARE TRA VITA ARTE E AMORE

VENERDÌ 21 OTTOBRE 2016 – ORE 20.45
FUORI ABBONAMENTO

WILL WE LOVE. WILLIAM SHAKESPEARE TRA VITA ARTE E AMORE

liberamente tratto da Due gentiluomini di Verona, La dodicesima notte, Romeo e Giulietta di William Shakesapeare
regia Claudio de Maglio
con gli allievi del II anno di corso Susanna Acchiardi, Alessio Bagiardi, Danilo Berardino, Francesca Camurri, Enrico Caroli Costantini, Stefano Maria Iagulli, Elisabetta Raimondi Lucchetti, Jacopo Morra, Giacomo Gianluca Stallone, Maria Luisa Zaltron
e III anno di corso Caterina Bernardi, Angelica Bifano, Jacopo Bottani, Carlo Dalla Costa, Federica Di Cesare, Massimiliano Di Corato, Gilberto Innocenti, Clara Roberta Mori, Luca Oldani, Davide Pachera, Stefano Pettenella, Miriam Russo


REALIZZAZIONE: CIVICA ACCADEMIA D’ARTE DRAMMATICA NICO PEPE
 
La Civica Accademia di Arte Drammatica Nico Pepe ha incontrato in varie occasioni il Bardo e ora si misura con una pièce che finge in modo divertente e rocambolesco l'avventurosa vita di William Shakespeare come se essa fosse la sorgente di alcune sue opere giovanili soprattutto Due gentiluomini di Verona, La dodicesima notte e Romeo e Giulietta. In scena anche gli amici e colleghi di Shakespeare come Marlowe o Burbage e addirittura la Regina Elisabetta I. Il direttore e regista Claudio de Maglio spiega così questa scelta: « Oltre ad attraversare diverse sue opere e voler essere un atto d’omaggio e gratitudine verso il caro William (semmai sia esistito, semmai sia stato lui a scrivere tutto e semmai sia stato da solo a donarci tutto quello che ci ha donato), questo lavoro mi dà l’opportunità di confrontarmi con un tema molto sentito dagli artisti e di sicuro dai giovani attori che si affacciano alla professione. Mi riferisco al tema della fonte dell’ispirazione e del rapporto tra arte e vita, la relazione cioè tra realtà materiale e il suo prolungarsi, quel processo che si sviluppa come dilatazione ed elaborazione e, in definitiva, si mescola ai nostri sogni, in modo tale che l’una nutra gli altri e gli altri orientino e, perché no, formino la nostra stessa realtà… Perché ‘noi siamo della stessa sostanza di cui sono fatti i sogni’.


IN PREVENDITA DA GIOVEDÌ 29 SETTEMBRE 2016

PREZZO UNICO € 3,00
biglietti

biglietteria

tel. 0432-248418

Tags

SHAKESPEARE / Udine / Teatro
arrow
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la
cookie policy
Cliccando sul tasto "Accetto" acconsenti all’uso dei cookie.
Accetto