Continua l'appuntamento con la grande musica: sul palco la Royal Liverpool Philharmonic Orchestra, Vasily Petrenko e Kian Soltani

Continua l'appuntamento con la grande musica: sul palco la Royal Liverpool Philharmonic Orchestra, Vasily Petrenko e Kian Soltani
Proseguono al Teatro Nuovo Giovanni da Udine gli appuntamenti con i giganti della musica classica: dopo il grandissimo concerto dell’Orchestra Filarmonica di San Pietroburgo diretta da Yuri Temirkanov illuminato da Martha Argerich al pianoforte, in programma lunedì 6 febbraio, sabato 11 febbraio alle 20.45 è infatti atteso un altro eccezionale complesso di fama internazionale, la Royal Liverpool Pilharmonic Orchestra. Sul podio Vasily Petrenko e, nel ruolo di solista, un’altra autentica star della classica, il giovane violoncellista austro persiano Kian Soltani che si sta distinguendo come uno degli interpreti più acclamati del momento.
Fondata nel 1840 e celebrata per le sue performance nelle sale da concerto di tutto il mondo, la Royal Liverpool Philharmonic Orchestra ha fatto dell’eclettismo più raffinato la propria cifra distintiva. Unica nell’attraversare con lo stesso fulgore interpretativo sia il repertorio classico che quello contemporaneo – celebri le collaborazioni con star della musica pop come Michael Nyman, Paul McCartney, Elvis Costello – la compagine britannica si esibirà per la prima volata al Giovanni da Udine sotto la guida del suo direttore principale, Vasily Petrenko, fra i più affermati interpreti della nuova generazione.
Grande attesa anche per Kian Soltani cui è affidato il ruolo di solista nel Concerto per violoncello e orchestra di Edward Elgar al centro del programma. Nato in Austria nel 1992 da una famiglia iraniana di musicisti, da quanto ha vinto il primo premio al concorso internazionale Paulo Cello di Helsinki Kian Soltani si è aggiunto alla schiera dei migliori violoncellisti della nuova generazione. Già densissima la sua carriera concertistica che lo ha portato a collaborare con le principali orchestre del mondo. Invitato a suonare in via del tutto eccezionale al Concerto di Natale a Betlemme – difficilmente gli irianiani ottengono l’autorizzazione ad entrare in Israele -  Kian Soltani è diventato ben presto il beniamino di artisti leggendari come Daniel Barenboim, Marta Argerich e Anne Sophie Mutter.
Completeranno il programma della serata gli Interludi Marini da "Peter Grimes" di Benjamin Britten e le entusiasmanti e spettacolari Danze sinfoniche di Sergej Rachmaninov in prima esecuzione assoluta al Giovanni da Udine.
Info e biglietteria: Biglietti disponibili presso la biglietteria del Teatro (via Trento 4 – Udine) dalle 16.00 alle 19.00 eccetto domenica e giorni festivi; tel. 0432 248418, biglietteria@teatroudine.it). Biglietteria attiva anche al temporary ticket store del teatro presso la Libreria Feltrinelli di via Canciani a Udine (tutti i mercoledì con orario 10.00-13.00 e 13.30-18.00).

Pubblicato lunedì 6 febbraio 2017

facebook twitter google pinterest